skip to Main Content
Attrezzatura Usata Technogym per la palestra ed il tempo libero
  • it
    • en
Functional Training: Una Fantastica Disciplina

Functional Training: una fantastica disciplina

  • Blog

Spendiamo 3 minuti per dare uno sguardo d’insieme al functional training (training funzionale). Cos’è, perché è importante e come possiamo inserirlo nella nostra routine di esercizi. Alla fine stileremo una lista di 5 esercizi che potrai sperimentare, senza dover essere legato a un luogo specifico. Divertiti!

Cos’è esattamente il Functional Training?

Bene, la disciplina ha origine in campo fisioterapico, per passare poi ad diventare disciplina sportiva/atletica, ora diffusa un po’ dovunque nelle palestre.
La rivoluzione del functional training sta trasformando il fitness moderno.
Ecco una definizione essenziale che dà un’idea delle basi:
Il Functional Training utilizza in genere esercizi multi-articolari per costringere il corpo ad avere un equilibrio interno ed attivare meccanismi di stabilizzazione (propriocezione). Questo serve ad aumentare la complessiva mobilità articolare, la forza di più piccoli gruppi muscolari di supporto per aumentare il controllo neuromuscolare.

Quali sono i vantaggi fitness che comporta?

Ci sono tre obiettivi fitness primari: perdita di peso, aumento muscolare e miglioramento della performance. Vediamo come il functional training influenza ciascuno di questi:

  • Dimagrire: più muscoli adoperi durante gli esercizi, più calorie bruci e più possibilità ci sono per il tuo sistema nervoso di mantenere un’ottima forma. Questo funziona anche quando capita di costruire massa magra dovunque invece dei soliti gruppi muscolari maggiori, portando il metabolismo a un miglior livello generale.
  • Aumentare il tono: il functional training, in generale, brucia meno calorie del puro cardio. Bruciare troppe calorie non bene se l’obiettivo è una seria ipertrofia. In questo modo puoi allenare tutto il tuo intero corpo in una sola sessione, raggiungendo tutti i muscoli di supporto che ti aiutano durante i set pesanti e ti fanno restare magro senza un alto rischio di cannibalizzazione muscolare.
  • Atletica: l’allenatore saggio fa prendere lezioni di yoga o di ballo al suo team. Perché? Perché non c’è modo migliore di proteggere i suoi giocatori dalle lesioni e farli recuperare più velocemente da quelle comuni.

Il functional training ama il piano inclinato

Approfondiamo un po’, perché milioni di persone soffrono nel lungo periodo per le lesioni avvenute nel piano inclinato (traverso/diagonale).
Qualcosa ronza dalla tua caviglia ai boschi e tu immediatamente scatti e ti giri a vedere cos’è… boom. Ahi! Ogni torsione, ogni giorno è causa di una gigantesca quantità di dolori quotidiani evitabili. Il functional training si focalizza su fianchi, ginocchia, caviglie, spalle e gomiti mentre sono sotto sforzo. La maggior parte delle persone spendono gran parte del loro tempo ad esercitarsi negli altri due piani: frontale (da lato a lato) e sagittale (di fronte e dietro). Per questo allenarsi nel piano laterale è molto faticoso, specialmente quando sei sopra i palloni di equilibrio, dischi, tavole oscillanti o a cupola tenendo un paio di pesi.

Parliamo di esercizi

Super idea! Scegliamo e proviamo degli esercizi per avere un quadro completo del potenziale di un training per la stabilità funzionale, equilibrio e forza.

  • Palla medica/ squat con manubri con spinta sopra la testa
  • Sollevamenti dalla Piattaforma Step con manubri con la spinta delle spalle
  • Affondi frontali e laterali con pesi
  • Sollevamento manubrio (Dumbbell T-Raises) su un piede
  • Planks con pesi con piegamenti
  • Chin-ups/con sollevamento delle ginocchia o slanci delle gambe

Questa lista potrebbe andare avanti e avanti. I manubri servono per aggiungere tensione, ma potrebbero essere presi come peso leggero o moderato. Se hai domande o ti piacerebbe saperne di più riguardo al training funzionale, scrivici. A presto!