skip to Main Content
Attrezzatura Usata Technogym per la palestra ed il tempo libero
  • it
    • en
Scheda Allenamento In Palestra

Scheda allenamento in palestra

  • Blog

“Quando si è determinati, l’impossibile non esiste: allora si possono muovere cielo e terra.”

Yamamoto Tsunetomo, da Hagakure, il libro segreto dei samurai.

Varcata la soglia della sala attrezzi per il primo allenamento, la maggior parte di noi si è imbattuta nella fatidica domanda: “Qual è il tuo obiettivo?”.

Perdere peso e aumentare la massa muscolare, sarà stata probabilmente la nostra risposta generica, alla quale sarà seguita una scheda altrettanto generica. Un allenamento avviato in questo modo ha, ahimè, un’alta probabilità di abbandono.

Come possiamo rendere vincente la nostra scheda di allenamento in palestra? Per vedere risultati concreti è fondamentale stabilire un obiettivo quantificabile (ad esempio 55 kg con il 10% di massa magra). Ma attenzione alla bilancia! Procuriamoci un impedenziometro e segniamo peso e massa una volta alla settimana: la massa muscolare non deve calare insieme ai chili! Se così fosse, rivediamo subito dieta e allenamento.

Dieta bilanciata e riposo incidono del 70% sul risultato! Focalizziamoci ora sul programma: un lavoro aerobico lattacido è imprescindibile sia per il dimagrimento che per la salute: nella nostra scheda non dovranno mancare 30 minuti (non di più) di cardio, divisi tra inizio e fine della sessione.

Abbiniamoci l’attività con i pesi: per aumentare l’ipertrofia, non serve sollevare tanto peso. Il fattore chiave è l’intensità: ripetizioni alte e numero di serie medio-alte con un workout intenso. Ogni movimento deve essere eseguito correttamente e senza scatti.

Iniziamo con gli esercizi multiarticolari: squat, stacco, panca piana e trazione. Solo quando eseguiamo questi esercizi correttamente, inseriamo gli esercizi monoarticolari per polpacci, deltoidi, braccia.

Allenare tutto il corpo ad ogni sessione è un metodo che non dà risultati ottimali. Se fissiamo la nostra frequenza settimanale in palestra in tre sessioni, alleniamo ogni volta una precisa zona muscolare. Così facendo, daremo modo al muscolo di essere debitamente stimolato senza affaticamento.

Gli addominali possono essere allenati ad ogni sessione, tuttavia, se si lavora correttamente con le macchine, vengono comunque stimolati nell’allenamento degli altri muscoli.

Ora che siamo consapevoli di come ottenere un allenamento efficace, cosa ci manca per iniziare a tenerci in forma?  Qualcuno che ci indirizzi ad avere il risultato migliore nel minor tempo: www.fitnessstudio.it